I fichi, appartengono alla famiglia delle Moraceae, ha origini antiche che la fanno collocare in medio oriente; la pianta può raggiungere l'altezza di otto metri e si divide in due tipi principali: le varietà di fichi sono moltissime, oltre 150 e si distinguono, oltre che per le dimensioni anche per i colori che possono essere verdi, marroni, viola e neri.

fichi

fichi_secchiLe varietà più apprezzate e commercializzate sono quelle verdi e nere, sono ricchi di proprietà nutrizionali e possono essere consumati sia freschi, quando è stagione, che secchi nel resto dell’anno. Se si scelgono nella variante secca bisogna però considerare che sono più calorici, l’aver tolto l’acqua infatti fa sì che i nutrienti e di conseguenza anche le calorie presenti nei fichi siano più concentrati.

fichi-bianchi fichi-marano_2015 fichi-neri fico bonsai

Il fico è composto da acqua circa ( 80 % circa); in piccola percentuale di proteine. Seguono i grassi, gli zuccheri ( 19 % ). I minerali presenti nei fichi sono rappresentati dal calcio, potassio, ferro, sodio e dal fosforo, mentre, le vitamine, sono A, B6, C, e la PP. E’ grazie alla presenza di queste sostanze che ai fichi vengono riconosciute buone proprietà terapeutiche e nutritive riconosciute ed apprezzate fin dall'antichità. Da sottolineare che il fico non è un vero e proprio frutto ma un ricettacolo della pianta contenente al suo interno dei granellini che rappresentano i veri frutti.

ricette-con-i-fichi

Ma vediamo 10 motivi per mangiarne di più:

1) RICCHI DI FIBRE

I fichi sono ricchissimi di fibre, ecco perché spesso sono consigliati a chi soffre di stitichezza o ha problemi intestinali. Sono considerati infatti a tutti gli effetti dei lassativi naturali e al pari di prugne e kiwi sono davvero molto efficaci, soprattutto a stomaco vuoto.

2) FONTE DI ENERGIA SUBITO SPENDIBILE

Ricchi di zuccheri, vitamine e sali minerali, i fichi possono essere considerati una buona fonte di energia, deliziosa e 100% naturale, da consumare ogni volta che si ha bisogno di un po’ di sprint in più evitando di ripiegare invece su dolci o caffè.

3) RICCHI DI CALCIO

I fichi sono ricchi di calcio e di altri minerali, per questo un consumo regolare, associato ad una sana alimentazione e a un po’ di attività fisica, assicura una buona salute delle ossa, così come anche quella dei denti.

4) RICCHI DI POLIFENOLI

Ricchi di polifenoli, antiossidanti naturali, i fichi contribuiscono a mantenere giovani le cellule del nostro corpo e aiutano a prevenire diversi tipi di tumori tra cui seno, colon e prostata. Naturalmente sempre se associati ad un'alimentazione generalmente equilibrata e a stili di vita sani.

5) PREVENGONO LA PRESSIONE ALTA

Le diete ad alto contenuto di sodio possono portare a sviluppare ipertensione, al contrario cibi che combinano insieme potassio, calcio e magnesio e sono invece poveri di sodio possono contribuire a prevenire la pressione alta. Tra questi ci sono proprio i fichi.

pressione-alta

6) OTTIMI PER CURARE GLI INESTETISMI DELLA PELLE

I fichi hanno anche potere antinfiammatorio, ecco perché sia consumarli che applicarli direttamente sulla pelle può aiutare a risolvere problemi come l’acne. L’effetto lassativo di questi frutti, tra l’altro, può aiutare il corpo a smaltire le tossine accumulate, possibile motivo di comparsa di acne e altre problematiche della pelle.

pelle_idrocolonterapia

7) AIUTANO IL SISTEMA IMMUNITARIO

Dato che i fichi sono pieni di vitamine, minerali e antiossidanti, aiutano il sistema immunitario a svolgere le sue funzioni e quindi a proteggere meglio il nostro organismo dagli agenti esterni.

rigenerare-sistema-immunitario-stomaco

8) AIUTANO LA DIGESTIONE

I fichi contengono prebiotici, ovvero quelle sostanze di cui si nutrono i batteri buoni che normalmente vivono nel nostro intestino. Quando la flora batterica è equilibrata ne beneficia non solo la nostra digestione ma tutto il nostro corpo.

DIGESTIONE

9) CONTROLLANO LA GLICEMIA

Anche se sono zuccherini, la presenza nei fichi di sali minerali come potassio e magnesio aiuta a tenere sotto controllo la glicemia. Ma sarebbero in particolare le foglie di questi frutti che, secondo uno studio, sarebbero in grado di controllare la glicemia alta dopo i pasti.

10) CONSIGLIATI IN GRAVIDANZA 

I fichi, anche secchi, sono un ottimo spuntino durante i nove mesi di gravidanza, quando aumenta il fabbisogno del corpo di vitamine e sali minerali. In particolare la presenza di calcio in questi frutti contribuisce a raggiungere il fabbisogno giornaliero utile al nascituro per sviluppare correttamente spina dorsale e ossa.

Donna-in-gravidanzaCuriosità sui fichi

Secondo la medicina popolare la sostanza contenuta nelle foglie dei fichi è un ottimo rimedio per la cura e l’eliminazione delle verruche.

latte-di-fichi In passato, il lattice presente nelle foglie di fico veniva utilizzato per cagliare il latte e per la produzione di diversi formaggi. La fibra vegetale contenuta nei fichi prende il nome di lignina; essa è molto utile per combattere i disturbi intestinali.

RICETTE CON I FICHI

Pasta pancetta e fichi

pasta-con-fichi-e-pancetta

Ingredienti (4 Porzioni):

  • 6 fichi neri maturi;
  • 350 g di pasta lunga;
  • 100 g di pancetta dolce tagliata a dadini;
  • 1 cipollotto;
  • 1 pizzico di peperoncino;
  • salvia;
  • 40 ml di olio EVO;
  • sale quanto basta;
  • formaggio grattugiato.

 

Mettete a bollire l'acqua per la pasta e salatela.

Nel frattempo soffriggere il cipollotto insieme ai dadini di pancetta in un'ampia padella con l'olio.

Spellate i fichi, riduceteli in pezzetti e uniteli al soffritto insieme a 4 foglie di salvia intere, ad un pizzico di peperoncino e ad un mestolo di acqua di cottura della pasta.

Fate cuocere per qualche minuto a fuoco lento fino ad ottenere un condimento ben cremoso non troppo asciutto, quindi regolate di sale e togliete le foglie di salvia.

Contemporaneamente avrete cotto al dente e scolato la pasta lunga.

Terminate la cottura della pasta nella padella con il condimento, aggiungendo qualche goccio di acqua di cottura se necessario.

Quindi impiattate e decorate con salvia fresca.

A piacere potete spolverare i piatti con un cucchiaino di formaggio grattugiato.

Ciambella con fichi e noci

ciambella-fichi-e-noci

Deliziosa ciambella morbida con fichi di stagione e noci, ottima per colazione o per merenda.

Ingredienti:

  • 250 g di fichi, freschi;
  • 80 g di Noci, sgusciate;
  • 250 g di Farina;
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • 4 uova;
  • 150 g di zucchero;
  • 70 milligrammi di Olio EVO;
  • 50 milligrammi di latte scremato;
  • Buccia di limone;
  • Zucchero a velo quanto basta.

 

Lavate i fichi, asciugateli e spellateli; divideteli a metà.

Prendete una terrina e sgusciate le uova.

Aggiungete lo zucchero e lavorate i due ingredienti con una frusta sino a farlo diventare bello spumoso.

Aggiungete la farina e il lievito setacciato, mescolando.

Unite l’ olio EVO, il latte e la buccia di un limone.

Gli ultimi ingredienti saranno fichi e noci: mescolate per bene tutto il composto.

Per la ciambella utilizzare uno stampo in silicone e versare tutto il composto all'interno.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° C per circa 30/35 minuti.

Una volta cotta, lasciate raffreddare la ciambella e cospargetela di zucchero a velo.