Le ciliegie, sono prodotte dall’albero Prunus avium che appartiene alla famiglia delle Rosacee e che tutti conosciamo col nome di ciliegio. La pianta delle ciliegie è presente nella zona mediterranea da circa 3.000 anni, le prime notizie a riguardo arrivano dall’Egitto. Difficile stabilire con certezza il paese d’origine anche se si pensa che molto probabilmente il ciliegio provenga dall’Asia.

Le ciliegie e i suoi effetti benefici

ciliegie

albero di ciliegio cesto di ciliegie ciliegioLe ciliegie sono uno dei frutti più amati e meno calorici e con benefici per la salute finché sono di stagione.

Proprietà Curative e Benefici delle Ciliegie

ciliegie viversano

  • Diuretiche e depurative: la ciliegia fresca ha proprietà depurative e disintossicanti, oltre a quelle diuretiche e leggermente lassative che fanno della ciliegia un frutto molto utile in caso di gonfiore a livello addominale.
  • Fanno bene alla pelle: Grazie alla presenza dei flavonoidi, in combinazione con le vitamine A e C, l’assunzione di ciliegie stimola la produzione di collagene, apportando così benefici alla nostra pelle. Una maschera di bellezza preparata applicando sul viso polpa di ciliegie schiacciate ha proprietà rivitalizzanti per la pelle del viso. Da sottolineare la presenza di acido malico, che, con le sue proprietà, è in grado di favorire la digestione degli zuccheri e l’attività epatica.
  • Favoriscono il sonno: negli ultimi tempi le ciliegie sono state oggetto di studio da parte dell’Università del Texas, in quanto si ritiene che abbiano proprietà in grado di favorire il sonno. Pare infatti che la melatonina, presente nelle ciliegie in buona quantità, abbia appunto questa caratteristica.
  • Abbassano il colesterolo: ribadiamo gli importanti benefici che il consumo di ciliegie apporta al cuore ed al sistema circolatorio in generale. È stato infatti confermato, in base ad esperimenti svoltisi nel Michigan (USA), che il loro consumo ridurrebbe di molto la percentuale di colesterolo nel nostro organismo grazie alla presenza di sostanze antiossidanti.
  • Proprietà sazianti: le ciliegie contengono fibra alimentare che contribuisce ad aumentare il senso di sazietà una volta ingerite. Per questo motivo possono essere utilizzate per allontanare l’appetito ed allo stesso tempo mangiare qualcosa di piacevole che non faccia molte calorie.
  • Ricche di antiossidanti: sono un frutto ricco di pigmenti che prendono il nome di antocianine. Le antocianine sono dei composti flavonoidi polifenolici concentrati nella buccia e che hanno un forte potere antiossidante. Gli studi scientifici hanno dimostrato che le antocianine agiscono come dei farmaci antinfiammatori.
  • Contrastano i radicali liberi: la presenza di antiossidanti è in grado di contrastare l’attività dei radicali liberi prevenendo così l’insorgere di diverse patologie legate al cuore. A potenziare questa qualità delle ciliegie vi sono anche altri composti flavonoidi polifenolici ad attività antiossidante: luteina, zeaxantina e beta-carotene. Questi composti agiscono come spazzini nei confronti dei radicali liberi e giocano un ruolo fondamentale nella prevenzione di tumori, invecchiamento ed altre malattie.

Secondo gli studi più recenti, le ciliegie sono un alimento particolarmente indicato per chi pratica sport. E, soprattutto per chi è sempre in movimento, il succo di ciliegia sarebbe davvero un toccasana.

Si tratta infatti di una bevanda energetica, utile contro le infiammazioni e per mantenere il cuore in salute, soprattutto grazie alla ricchezza di antiossidanti del frutto e del suo succo. Infine, ciliegie, in quanto fonte eccellente di potassio, aiutano ad abbassare la pressione del sangue contribuendo a bilanciare l'eccesso di sodio nell'organismo.

Utilizzi

Le ciliegie di norma si raccolgono tra Maggio e Giugno. I loro utilizzi alimentari più comuni riguardano la preparazione di composte, conserve, sciroppi, liquori, frutta sciroppata, gelati, yogurt e dolci di vario genere. Naturalmente, sono ottime anche gustate nelle macedonie. Gli utilizzi delle ciliegie vanno oltre l'alimentazione. La polpa di questi frutti, infatti, viene talvolta impiegata per la preparazione di maschere di bellezza dall'azione astringente e rinfrescante.

marmellata-ciliegie-fatta-in-casa

Plumcake alle ciliegie da gustare a merenda o a colazione. Ecco la ricetta per preparare in casa il plumcake alle ciliegie. Per preparare la ricetta abbiamo avuto la fortuna di raccogliere le ciliegie mature direttamente dall'albero.

Plumcake alle ciliegieEcco la ricetta per preparare in casa il plumcake alle ciliegie. Per preparare la ricetta abbiamo avuto la fortuna di raccogliere le ciliegie mature direttamente dall'albero.

Ingredienti

250 gr di ciliegie
300 gr di farina di farro
500 gr di yogurt bianco classico o vegetale
80 gr di zucchero di canna integrale o di sciroppo di riso
50 ml di olio extravergine di oliva
2 cucchiai di farina di riso
1 bustina di lievito per dolci biologico
1 cucchiaino di vaniglia naturale in polvere

Preparazione

Per iniziare la preparazione del plumcake lavate e asciugate le ciliegie, suddividetele in due parti e denocciolatele. Preparate una ciotola capiente in cui verserete la farina di farro, lo zucchero di canna integrale (o altro dolcificante naturale, ad esempio lo sciroppo di riso o di agave) e l'olio extravergine d'oliva.

Unite anche la vaniglia naturale in polvere e a poco a poco lo yogurt bianco classico o vegetale, a seconda delle vostre preferenze. Mescolate gli ingredienti con energia utilizzando un cucchiaio di legno. Dovrete ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

Unite anche due cucchiai di farina di riso. Come ultimi ingredienti dell'impasto aggiungete dapprima il lievito per dolci biologico e dopo aver mescolato versate nella ciotola anche le ciliegie e mescolate ancora per amalgamarle all'impasto.

plum-cake-ciliegieSpennellate con olio extravergine uno stampo da plumcake e infarinatelo leggermente. Versate l'impasto nello stampo in modo omogeneo. Cuocete il plumcake in forno preriscaldato a 180°C per circa 45-50 minuti. Fate la prova dello stecchino per verificare la cottura interna del plumcake prima di sfornare. Buon appetito!

Controindicazioni

Il consumo di ciliegie non presenta controindicazioni particolari. A lungo andare può avere un leggero effetto lassativo, che comunque non dovrebbe essere troppo problematico. Deve stare lontano dalle ciliegie soltanto chi soffre di allergia a questi frutti. Per quanto riguarda i noccioli di ciliegia hanno al loro interno alcuni componenti che rilasciano cianuro quando ingeriti. Per questo motivo i noccioli non vanno rotti ed ingeriti. Se invece vi capita di ingerire un nocciolo intero non preoccupatevi poiché non verrà digerito ma verrà espulso con le feci.