Seleziona una pagina

Quando arriva il momento di arredare casa ci si trova davanti a delle scelte di mobili che, più o meno, già sono chiare in base ai propri gusti e alle proprie sensazioni. La casa nel suo arredamento, infatti, rispecchierà la persona ed il suo carattere.

Arredare casa

Arredare-casa

Arredamento classico

Per arredamento classico si intende arredare casa con tutti quei mobili con forme e materiali di una volta anche se di nuova produzione con design rivisitato ed adatto ad ogni esigenza d’utilizzo. Nell’arredamento classico rientrano anche i mobili stile antico che riprendono fedelmente le forme del passato.

cucina-classicaSoggiorno_classicocamera-da-letto-stile classicobagno-classico

Arredamento moderno

Per arredamento moderno si intende tutti quei mobili con design attuale, di tendenza, a forme che non richiamano al passato e che non hanno niente a che vedere con mobili antichi di una volta. L’arredamento moderno è in continua evoluzione nei materiali e nei colori.

arredamento-moderno-cucinaarredamento-moderno-soggiornoarredamento-moderno-camera-da-lettoarredamento-moderno-bagno

Arredamento urban

L’arredamento urban è considerato come estensione dell’arredamento moderno e contemporaneo, dove con il termine urban si indica, per l’appunto, uno stile prettamente metropolitano. Si distingue nei colori bianchi e grigio quasi nero abbinati all’acciaio, vetri, graniti, forme lineari e geometriche anche su misura con accenni all’hi-tech e con rigore.

arredamento-urban-cucinaarredamento-urban-soggornocamera-da-letto-urban-chicarredamento-urban-bagno

Arredamento vintage

L’arredamento vintage riguarda mobili ed oggetti costruiti tanti anni. Oggi per vintage ci riferiamo ad uno stile di design ispirato alle tendenze retrò del passato. Arredare casa con mobili vintage non è semplice, perche si può cadere nell’eccesso o non raggiungere uno standard di confort adeguato, non a caso per la maggiore vengono utilizzati i mobili vintage solo come complementi sia nell’arredamento classico che moderno.

arredamento-vintage-cucinaArredamento-vintage-soggiorno bagno-vintage

Arredamento Rustico

Nel arredamento rustico possono essere catalogati gli stili country,  campagnolo, ed altri etnici che si differenziano solo per alcune particolarità come per esempio un mobiletto dipinto che richiama alle case tirolesi, ma genericamente sono simili. Parlando di mobili rustici italiani, hanno forma squadrata, massiccia  e solo in alcuni casi con montanti e cornici curve o sagomate. I mobili sono pesanti e caratterizzati da decori, modanature e sottosquadri per rievocare tutto il calore di un tempo, spesso affiancati da un camino in muratura. Il tipo di mobile rustico più commercializzato è il tavolone con panche o sedie per taverna, poi vengono le credenze con alzata per soggiorno, divani e poltrone con telaio legno e le camere da letto soprattutto per alberghi, residence e agriturismi.

Arredamento-rustico-cucinaarredamento-rustico-soggiornoCamera-rusticabagni-rustici

L’arredamento country

L’arredamento country sono sinonimo di campagnolo, arte povera o rustico raffinato e ben curato nei dettagli. I mobili country rientrano nella categoria e più ampia tipologia dei mobili classici, per il semplice solo la cucina, ed il resto della casa con mobili più lisci, ma a chi proprio piace tanto non è sconsigliato fare la casa completamente country. Nei mobili country viene usato maggiormente il laccato coprente su legno e meno la tinta legno. I laccati sono in genere ad effetto consumato o decapè, i legni utilizzati nei mobili country sono il castagno, rovere, abete, pioppo ed altri sempre in massello ma non legni pregiatissimi. Nelle cucine e arredo bagno country si utilizza molto la muratura come struttura della composizione con nicchie che decorano ulteriormente e mantenendo leggera la presenza della muratura, la quale da i vantaggi di poter occupare le intere pareti, quando con solo i mobili country servirebbe esteticamente lasciare spazi vuoti ai lati.

cucina-countrysoggiorno-countrycamera-da-letto-countrybagno-country

Arredamento total white

Sempre più spesso vediamo arredare casa in stile Total White.

Total white significa dare agli spazi un maggior volume e luminosità seguendo uno stile moderno che dà allo stesso tempo all’ambiente una sensazione di completo relax. Questo stile d’arredo è consigliato per chi vive in appartamenti al piano terra piuttosto piccoli e poco luminosi. Scegliere i pavimenti e gli arredi bianchi permette infatti di cogliere il più possibile la luce riflessa. Sarà importante, infine, prestare attenzione alla cura dei materiali: il bianco essendo un colore delicato rischia di sporcarsi e rovinarsi presto, per questo sarà necessario fare attenzione e usare prodotti specifici adatti alla pulizia delle superfici che si scelgono.

Vantaggi che può offrire lo stile total white:

– rende l’ambiente più luminoso, in quanto è in grado di riflettere la luce naturale;

– aumenta la percezione di ampiezza delle stanze;

– permette di individuare più facilmente eventuali tracce di sporco;

– permette di creare contrasti cromatici interessanti;

– la sua tonalità pura trasmette serenità e relax;

cucina-total-whitesoggiorno-total-whitecamera-da-letto-total-whitebagno-total-white

L’arredamento pop art

Tradotto il pop art indica “arte popolare” stile eccentrico in quanto i suoi elementi sono stravaganti, estrosi con fantasie a righe, pois e i disegni geometrici, plastica come struttura principale di mobili ed oggetti, complementi d’arredo con aspetto inusuale e sensuale ed allo stesso tempo più violento. Gli ambienti pop art diventano moderni, allegri e frizzanti con un’aria giovane e creativa.

cucina-pop-art

soggiorno-pop-artcamera-da-letto-pop-artbagno-pop-artL’arredamento etnico

Per arredamento etnico si intende un mobile di provenienza orientale od africana e per l’esattezza da qualsiasi altra etnia, questo stile rappresenta arte e cultura dei paesi dell’est che arrivano fin da noi per farci conoscere la cultura del legno intrecciato, del rattan e del bamboo.

cucina-etnicasoggiorno-etnivocamera-da-letto-etnicobagno-etnico

L’ arredamento minimal

Lo stile d’arredo minimalista è caratterizzato da tratti distintivi quali:

  • Arredare casa con materiali per lo più innovativi
  • Forme lineari e squadrate
  • Colori sobri, neutri
  • Estrema funzionalità
  • Poco ingombranti
  • Integrazione massima con sistemi tecnologici, elettrodomestici e innovazione
  • Assenza di decori

Materiali caratteristici dello stile minimalista

Anche l’estetica vuole la sua parte, quindi i materiali adatti per in uno stile minimalista devono dare sensazioni di linearità, omogeneità e purezza. Per i rivestimenti possiamo trovare materiali che diano il più possibile una sensazione uniforme senza soluzione di continuità:

  • Resine
  • Cemento
  • Intonaco in colori neutri

Per gli arredi, quelli usati maggiormente sono superfici lucide:

  • Laccati per gli armadi
  • Metallo per elettrodomestici, cucine e accessori
  • Vetro e cristallo per tavoli o lavabi da bagno
  • Pelli o tessuti sobri per gli imbottiti
  • Materiali come il corian o il silestone, per le superfici di lavoro, di forte impatto estetico ed estremamente pratici da utilizzare

Forme e colori dello stile minimalista

Nello stile minimalista le forme sono nette e definite, i colori sono anch’essi ridotti al minimo. O al massimo, se consideriamo il bianco e il nero come la summa di tutta la scala cromatica. Infatti sono bianco e nero a prevalere, seguiti subito da un grigio unificante e perfettamente discreto. Gli unici altri colori ammessi arredare casa in questo stile sono quelli che ricordano la terra o la sabbia, dal beige all’ocra al marrone. Colori vivi e accesi non fanno parte di questo stile, anche se definiti contemporanei. Tutt’al più qualche nota di colore può essere data da accessori come cuscini o tende o da elementi strutturali secondari come travi o colonne: il rosso è un colore molto usato come perfetto contraltare del bianco e del grigio, ad esempio. Dunque toni piuttosto neutri, riposanti, adattabili a qualunque ambiente e a qualunque situazione, che non distraggono e non impegnano la mente di chi vuole soggiornare in una casa minimal.

cucina-minimalsalotto-minimalcamera-da-letto-minimalbagno-minimalL’arredamento arte povera

L’arte povera è uno stile puramente Italiano è un genere di mobili che hanno avuto il loro primo inizio alla fine degli anni ’60 come alterazione semplice e “povera” dei mobili in stile ed al tempo stesso migliorativa come eleganza dei mobili rustici, con il risultato finale di un mobile che è una via di mezzo tra il mobile antico della metà ottocento ed un mobile rustico artigianale degli anni 60 in legno tinto noce medio scuro. Essendo uno stile austero, se piace ed avendo idonei spazi si può anche fare arredare casa con mobili in stile arte povera e si avrà una casa che richiama al passato con percezioni calorose e famigliari, senza rendere l’atmosfera triste e pesante come accadrebbe con altri stili di mobili del genere classico tinto noce. Abbinare poi tessuti grezzi, cotone, lino, oggettistica tradizionale locale, ed anche ferro battuto aiuterà a dare un tocco di giusta e moderata fantasia. L’arte povera negli anni 90 ha avuto un boom e si è creato un vero e proprio mercato specializzato con la nascita di vari aziende specializzate in questa produzione, sia a livello economico che di alta qualità. Le versioni economiche dei mobili in arte povera vengono fatte con parti di truciolato impiallaciato ed frontali in massello di noce toulipier o pioppo, le versioni di alta qualità usano il legno massiccio di pioppo, toulipier, noce canaletto.

cucina-stile-arte-poverasalotto-arte-poveracamere-in-arte-poverabagno-arte-povera

Pin It on Pinterest