Seleziona una pagina

Carunchio è un comune italiano di 628 abitanti della provincia di Chieti in Abruzzo. Il paese è arroccato su di un colle, alla destra del fiume Treste, dal quale è possibile dominare con la vista una gran parte della Majella e del Gargano, il suo territorio, che si estende su di un’area prevalentemente montuosa, ha un’ ampiezza di circa 30 Kmq.

Borghi e Paesi d’Abruzzo, Carunchio paese dell’alto Vastese

carunchio-panorama-abruzzo

DSC_0139

L’antico borgo

Impianto con sviluppo semicentrico ad anelli concentrici sfalsati in quota. Sviluppatosi probabilmente a partire dal XII-XIII sec. intorno ad un centro fortificato localizzabile all’incirca sul sito del Palazzo Castelli.

pianta_borgo

borgo-carunchio centro-storico-carunchio carunchio-centro-storico carunchio-centro-storico-palazzo DSC_0199

La chiesa ad un livello più basso suggerisce l’origine laica del feudo. E’ già citato nella bolla del Papa Alessandro III del 1173 e nel libro del re Ruggero del XII sec. derivando il toponimo Carunca (variazione di Carruba per aratro). Nel centro storico: palazzi Turdò e Castelli; chiese parrocchiali di S. Giovanni Battista. Fuori del perimetro, chiesa di S. Maria o del Purgatorio.

Carunchio (Ch), palazzo Tour d'Eau (o Turdò), XIX secolo

LE CHIESE

Si dice che a causa di incursioni slave e saracene, il primitivo borgo situato in località Taverna, venisse abbandonato per essere ricostruito attorno al 1400 nel sito attuale, più difendibile. Acquistò importanza riunendo sotto di se le sei parrocchie vicine:

San Giovanni Battista

carunchio-esterno-chiesa-san-giovanni-battistaDSC_0591DSC_0580DSC_0564 DSC_0555 DSC_0584

DSC_0565 DSC_0571 DSC_0573

  DSC_0594 DSC_0596 DSC_0597 DSC_0598

Oggi rimangono soltanto quattro chiese: la Chiesa Madre S. Giovanni Battista, la chiesa di Santa Maria o del Purgatorio che dà sulla piazza;

la-chiesa-di-Santa- Maria

chiesa-santa-maria

DSC_0524 DSC_0525

la chiesa di Santa Lucia, che si racconta edificata in solo otto giorni, per un voto riconciliatore, su di un terreno donato da Francesco D’Avalos barone di Carunchio e duca di Celenza e da Caracciolo Assunta; la chiesa di Santa Maria della Valle ricostruita negli anni cinquanta. Vi è anche una chiesa di culto Evangelico sorta nel 1901.

santa_lucia

IL PARCO NATURALE

parco-naturale-valle-dei-sogni-carunchio (2)Il parco naturalistico “Valle dei Sogni” situata nell’area alto collinare e montana del Vastese interno, si configura nella trama delle catene montuose dell’Abruzzo come marginale, situata a sud – est della regione e con caratteri orografici del tutto originali. Infatti, mentre il panorama delle aree montuose della regione si caratterizza per lunghe catene tra loro connesse (Laga, Gran Sasso, Sirente, Velino, Simbruini Ernici, Monti Marsicani del Parco Nazionale d’Abruzzo, Maiella, Morrone) che costituiscono gran parte dei rilievi dell’Appennino centrale, che fanno dell’Abruzzo una regione prevalentemente montuosa, i Monti Frentani del Vastese interno si caratterizzano per un’orografia meno accidentata, con rilievi più bassi e arrotondati, che seppur individuano un complesso montuoso distinto, non costituiscono una vera e propria catena montuosa. I Monti Frentani si collocano come una naturale porta di accesso dal basso Abruzzo e dalle, regioni meridionali adriatiche al sistema delle aree naturali protette centro appenniniche.

monti-frentani

L’area interessata del parco ha una superficie complessiva di circa 1828 ha e interessa i Comuni di Carunchio, Castiglione Messer Marino, Fraine, e Torrebruna. Nella superficie del Parco, non prive di significato, sono le aree fluviali del Treste che ricoprono una superficie di circa 93 ha. La zona è caratterizzata da boschi e da ex seminativi ormai in abbandono ed in fase di ricolonizzazione da parte della vegetazione spontanea e da piccoli appezzamenti coltivi. Le zone ampie di bosco termofilo e mesofilo unitamente agli ex-seminativi, ormai trasformati in prati, hanno indirizzato il progetto originario all’introduzione di animali selvatici quali cinghiali, daini e cervi. Al centro dell’area interessata è ubicato il Centro Direzionale, comprensivo dei vari spazi che vanno dalla ristorazione, alloggi, sala convegno alle strutture di tipo naturalistiche e turistiche.

A Carunchio (Chieti)  si rinnova l’evento più importante dell’anno: la Festa del Corpus Domini, nota come “infiorata”. La manifestazione è organizzata da tutta la comunità di Carunchio, dalla Parrocchia, dall’Amministrazione Comunale e dalle varie associazioni presenti nel piccolo borgo. La celebrazione Eucaristica culmina con la Solenne Processione del Santissimo che, passando sui tappeti floreali, benedice tutto il borgo e l’impegno di quanti si sono adoperati per realizzarli con tanta cura e devozione.

infiortata-carunchio-2015-chieti

Case in vendita a Carunchio, Chieti, Abruzzo

22196 carunchioCasa abitabile e spaziosa di paese in vendita a Carunchio, Abruzzo

Ref. 22196

23126 carunchioCasa ristrutturata e arredata in vendita a Carunchio, Abruzzo

Ref. 23126

https://immobiliarecaserio.com/it/ricerca/in_vendita/tutti/italia/abruzzo/chieti/carunchio.html

 

Pin It on Pinterest