Seleziona una pagina

Cagionetti o calgionetti, in dialetto locale anche “caggiunitt“, sono tra i più diffusi e noti dolci tipici abruzzesi originari della zona del teramano. Si presentano con una forma simile ai ravioli, dorati in superficie, con una massa un po’ friabile e un ripieno che può variare da zona a zona. I cagionetti sono preparati in inverno e particolarmente nel periodo natalizio, prevedono un ripieno composto da un impasto di castagne, miele, zucchero, cedro candito, cioccolato fondente grattugiato, mandorle tostate e macinate, rum, bucce di limone grattato e cannella.

cagionetticagionetti-abruzzesi

Molto diffuse anche altre due varianti di ripieno, che utilizzano i ceci o la classica marmellata di uva. Nella ricetta tradizionale dei cagionetti, si sgusciano le castagne, che vengono lessate e passate, quindi si aggiungono il miele bollente, lo zucchero, il cedro, il cioccolato, le mandorle, il rum, la buccia di limone grattugiata, la cannella e si fa amalgamare il tutto. Si lascia riposare l’impasto per una giornata. Il giorno dopo si prepara l’impasto con un bicchiere di vino bianco, uno d’acqua e uno di olio extravergine di oliva. A impasto ottenuto, se ne ricava una sfoglia molto sottile subito ritagliata in piccoli fazzoletti che, farciti col ripieno, vengono chiusi in forma di ravioli e fritti in abbondante olio extravergine di oliva. In alternativa, la cottura può avvenire anche al forno.

cagionetti-dolci-abruzzesi-

I cagionetti

Ingredienti per la pasta: 500 g di farina, 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, 2 cucchiai di vino bianco, sale q.b

Per il ripieno: 300 g di castagne spellate, miele, 1 cucchiaio di cioccolato in polvere, cannella, 150 g di mandorle sgusciate, 40 g di cedro candito, Buccia grattugiata di 1 arancia, caffè macinato, 1 bicchierino di rum, zucchero a velo.

Preparazione: Disponete la farina a fontana su un piano di lavoro. nel foro centrale mettete l’olio, il vino e un pizzico di sale. Impastare fino a quando non avrete una pasta elastica, al punto di poterla stendere con il matterello. (Se fosse necessario aggiungete un pò di latte). Copritela con la pellicola alimentare e lasciatela riposare.

Preparazione ripieno: Bollite le castagne e frullatele nel mixer, in modo da ottenere una purea. Fate tostare le mandorle in forno a 200°, quando saranno pronte, tritatele finemente. In una terrina mettete le mandorle tritate, aggiungete la purea di castagne, il cioccolato, il miele, la cannella, il cedro tagliato a pezzettini, la scorza grattugiata d’arancia, il bicchierino di rum ed il caffè macinato. Amalgamate il tutto per ottenere un composto omogeneo, che lascerete riposare in un luogo fresco per 2 ore.

Composizione dei cagionetti: Stendete la pasta molto sottile e ricavatene con un bicchiere dei dischi di 8 cm di diametro. Mettete su ciascuno un po’ di ripieno e ripiegate la sfoglia su se’stessa. Chiudete beni i bordi aiutandovi con una forchetta. Friggeteli in olio caldo, scolateli dall’olio in eccesso e lasciateli raffreddare. Serviteli con zucchero a velo.

cagionetti-abruzzesi-natalizi

https://www.risorse.immobiliarecaserio.com/category/cibi-e-bevande/

Pin It on Pinterest