Seleziona una pagina

La pupa e il cavallo sono due dolci tipici della centenaria tradizione dolciaria abruzzese. La memoria storica fa risalire queste prelibatezze al milleottocento, alle feste Pasquali e allo scambio di regali fra fidanzati e sposi.

pupa

©UnAmericanatragliOrsi

Secondo la tradizione pagana il dolce, dalle tipiche forme, veniva fatto ai tempi del fidanzamento, quando la coppia era solita presentarsi pubblicamente alle rispettive famiglie.

cavallo

©UnAmericanatragliOrsi

Lo scambio dei dolci, avveniva tramite una cerimonia, durante la quale le rispettive famiglie, in segno di consenso all’unione dei due futuri sposi, si scambiavano i dolci a simbolo della futura unione: il cavallo alla famiglia della fidanzata e la pupa per quella del fidanzato.

pupa-cavallo

Secondo la tradizione cristiana della Pasqua e della Resurrezione legata a questi dolci; una tradizione che ci riconduce all’ultima cena quando Cristo spezzò il pane e lo distribuì agli apostoli. La rottura del dolce in questo caso simboleggia lo stesso gesto di amore e di solidarietà dell’evento cristiano.

la pupa e il cavalluccio

Questi tipici dolci abruzzesi, venivano preparati dalle nonne la sera del giovedì Santo e donati ai più piccoli nel giorno di Pasqua, prevedeva la creazione di una semplicissima pasta frolla dalle forme divertenti, per le bambine a forma di pupa e per i maschietti di cavallino, entrambi avevano sulla pancia, racchiuso da due strisce di pasta a forma di croce, un uovo che simboleggia la rinascita e il perdurare della vita e dell’unione. Per quanto riguarda le decorazioni erano molto semplici e primitivi.

pupa

La pupa aveva la forma di una conca, tipico vaso di rame con cui le donne andavano a raccogliere l’acqua alla fonte, con le braccia appoggiate alla vita e i fianchi larghi, e un seno abbondante. Sia la pupa che il cavallo venivano ricoperti di confettini colorati , per gli occhi due chicchi di pepe nero e chiodi di garofano, per la bocca uno o due chicchi di caffè.

L’ANTICA RICETTA DELLE NONNE

13604381563_013d6989a5_c

Ingredienti:

  • 150 gr burro morbido,
  • 60 gr latte,
  • 1 uovo,
  • 1 tuorlo,
  • 125 gr zucchero,
  • la scorza di limone,
  • un pizzico di sale,
  • 350 gr di farina 00,
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci,
  • Per decorare: 2 uova sode e perline colorate.

 Procedimento:

Fate la fontana con la farina e il pizzico di sale, al centro mescolate il burro con lo zucchero, aggiungete il latte poco alla volta e le uova. Mescolate raccogliendo la farina dai lati, aggiungete il lievito e la scorza di limone. Se l’impasto è umido aggiungete altra farina, fino a quando otterrete una palla soda. Fate riposare il frigo per mezzora. Poi ricavate con la frolla delle figure, una pupa e un cavallo a mano o con gli appositi stampi.

pupa-ritaglioRicavate delle strisce di frolla con cui attornierete le uova sode sul dorso e sul ventre della pupa. Decorate con perline e codette ed infornate nel forno preriscaldato a 180° per 30/40 minuti, o finché non si dora la superficie.

IMG_7496

Pin It on Pinterest