Seleziona una pagina

Le ‘tacconelle’‘sagne a pèzze’, sono una delle paste più diffuse e apprezzate delle regioni Abruzzo e Molise,  semplici da preparare e buone da gustare. Sono a base di semola di grano duro e farina di grano tenero, e assumono un colore avorio opaco, e hanno una forma a rombo o simile.

Tacconelle o “sagne a pezze” piatto povero tipico abruzzese

tacconelle

INGREDIENTI

Per chi volesse mettersi alla prova, ecco le dosi:

farina di grano duro 250 g.
farina di grano tenero 250 g.
sale un pizzico
acqua mezzo bicchiere

Su una spianatoia in legno versate a fontana la farina, e aggiungere un pizzico di  sale  e mezzo bicchiere di acqua a temperatura ambiente come riportato negli ingredienti.

Tacconelle-abruzzesi

Incorporate il tutto, quindi, lavorate la pasta a lungo e con tanto olio di gomito, fino a ottenere una “panetta” consistente ed elastica.
Stendetela in una sfoglia con la macchinetta per la pasta o anche con il mattarello non molto sottile, fatela asciugare, quindi, tagliatela prima a strisce della larghezza di 2 centimetri e, poi, obliquamente, in modo da ottenere tanti pezzi romboidali, le così dette “tacconelle”.

pomodoro-fresco-per-tacconelle

Il condimento per questo tipo di pasta rimane quello con sugo di pomodoro fresco, basilico, aglio e olio extravergine d’oliva, e se volete, una spolverata di pecorino grattugiato.

Posso essere preparate anche con gli asparagi o con fave fresche e guanciale, molto in voga in questo periodo dell’anno, ma anche i legumi (fagioli o ceci) o il più rustico e corposo sugo di ventricina.

tacconelle-con-fave-e-guanciale

Singolare la tradizione di Castiglione Messer Marino, dove c’è l’usanza delle “sagne a lu cuttor”, piatto di difficile preparazione, ma fortemente rappresentativo dell’identità castiglionese e delle sue tradizioni, condito con salsicce di carne e di fegato, pancetta di maiale e peperoncino, consumate rigorosamente a mani nude direttamente nel calderone di rame.

SAGNE DE LE SAGNE CUTTEUR

sagn-a -lu cuttor

  Le Ricette Molisane: Tacconelle al sugo di Baccalà

INGREDIENTI

400 g di farina
800 g di baccalà già spugnato, diliscato e tagliato a pezzi
una cipolla
un ciuffo di prezzemolo
500 g di polpa di pomodoro
un’abbondante manciata di olive nere di Gaeta
un dl di olio d’oliva extravergine
q. b. di sale

Per le “tacconelle”, versate la farina a fontana sulla spianatoia, nell’incavo mettete un pizzico di sale, un cucchiaio di olio e quel tanto di acqua tiepida necessaria a ottenere un composto della giusta consistenza.
Incorporate tutti gli ingredienti, quindi, lavorate la pasta a lungo fino a ottenere una “panetta” consistente ed elastica.
Stendetela ” in una sfoglia non molto sottile, tagliatela prima a strisce della larghezza di 2 centimetri e, poi, obliquamente, in modo da ottenere tanti pezzi a forma di rombo.
In un tegame di terracotta, fate soffriggere, a fuoco bassissimo, la cipolla affettata a velo con l’olio, fino a quando è ben cotta.
Unite le olive, fate insaporire per pochi minuti, quindi aggiungete il baccalà, mescolando con delicatezza, ed i pomodori lavati privati dei semi e passati al setaccio, aggiustate di sale e fate cuocere, a fuoco dolce ed a recipiente coperto, per circa un’ora, mescolando di tanto in tanto. Lessate le tacconelle in abbondante acqua salata in ebollizione, scolatele e condite con abbondante “Sugo di baccalà”, terminate con pezzi di baccalà e un’abbondante spolverata di prezzemolo tritato.

Tacconelle con i ceci e pannocchie

tacconelle-con-ceci-e-cicale

Preparazione

Ingredienti per 6 persone:

600 g di ceci ammollati
200 g di tacconelle di grano duro secche
12 cicale di mare
300 g di pomodori pelati
4 spicchi di aglio
1 costa di sedano
1 mazzetto di prezzemolo
1 dl di olio extravergine di oliva
sale
pepe

tacconelle-con-i-ceci-e-le-pannocchie

Fate rosolare l’aglio tritato in un tegame di coccio con l’olio extravergine. Tagliate a dadini i pelati, aggiungeteli al soffritto, fate cuocere qualche minuto, poi unite le cicale di mare e fatele insaporire. Unite 1,5 l di acqua salata, i ceci, il sedano, coprite e cuocete a fuoco basso fino a quando i ceci saranno teneri. Eliminate la costa di sedano dalla minestra e unite il prezzemolo tritato. Fate cuocere le tacconelle nei ceci, regolate di sale e pepate. Lessatele al dente, poi togliete il recipiente dal fuoco e fate riposare la minestra 10 minuti. Conditela con l’olio extravergine crudo rimasto e servite.

Pin It on Pinterest